Che festa per DOLCE PUGLIA 2018! Comunicato Stampa e Galleria Immagini

Con il giusto equilibrio fra eleganza e leggerezza, che costituisce il segreto degli eventi più riusciti, Sabato 24 novembre si è svolta la XII edizione di DOLCE PUGLIA 2018, sotto l’egida dell’AIS PUGLIA – Delegazione Murgia, capitanata dal Delegato Vincenzo Carrasso.

A testimonianza di una costante vicinanza al territorio, ancora una volta il 36° Stormo Caccia dell’Aeronautica Militare di Gioia del Colle è stato il suggestivo palcoscenico di questa kermesse che, ogni anno, letteralmente inebria di dolcezze enologiche, dolciarie e casearie, il folto pubblico di appassionati, convenuto con numeri da record.

L’Aeronautica Militare, nella persona del Comandante, Col. Pilota Emanuele Spigolon, si è contraddistinta per l’ospitalità e per il puntuale supporto offerto alla perfetta macchina organizzativa messa in campo dal Direttivo e da tutta la squadra dei Sommelier dell’AIS Murgia per realizzare una delle manifestazioni più coinvolgenti di tutto il panorama regionale.

La serata ha avuto degno prologo nel convegno dedicato al tema delle “Malvasie dolci”, che è stato moderato dal Dr. Vincenzo Magistà, Direttore di Telenorba ed ha visto l’intervento, quali relatori, del Dr. Pier Federico Lanotte, del Dr. Massimiliano Apollonio, Presidente Regionale Assoenologi, del Dr. Antonio Romano per la cantina Conti Zecca di Leverano, di Sergio Botrugno, titolare dell’omonima azienda vitivinicola, del Dr. Mauro Pollastri, Vice Presidente del Consorzio della Malvasia delle Lipari, il Dr. Giuseppe Baldassarre, Consigliere nazionale AIS e componente della Giunta Esecutiva Nazionale, l’Avv. Domenico Demarinis, per De Simone & Partners ed il pasticcere Giovanni Ancona.

Il Delegato Vincenzo Carrasso ha illustrato i contenuti della “Guida Dolce Puglia 2019”, ricca sintesi delle degustazioni delle 100 etichette a disposizione del pubblico.

Il momento della premiazione è stato officiato dall’attrice Anna Falchi, testimonial della manifestazione, che con la sua presenza ha donato un tocco glamour alla serata.

Nella categoria Spumanti si è imposto “Il cavaliere” della cantina San Pancrazio, seguito dal “Valle Vigna” della Cantina Upal e da “I mille” di Leone de Castris.

Fra i bianchi la palma del vincitore è andata al “Selva Oro” di Cantine Due Palme, davanti a “Paule Calle” dell’Azienda Candido e ad “Ambra” di Duca Carlo Guarini.

Fra i Moscati il primo posto è stato ottenuto da “Kaloro” di Tormaresca, il secondo ex aequo dal “Piani di Tufara” di Rivera e dal “Moscato” di Masseria Cicella, il terzo dal “Passito di Moscato” delle cantine di Lizzano.

Il “Glycos” di Cupertinum ha trionfato tra le uve rosse, seguito dal “Tafuri Passito” di Coppola e dal “Passito di Malvasia” di l’Astore Masseria.

Per quanto concerne i vini da Aleatico ha primeggiato il “Passito aleatico” di Cantine Due Palme, davanti all’ “Aleatico” di Tenute Rubino ed, ex aequo, all’ “Aleatico di Puglia” di Erario ed al “Negrino” di Leone de Castris.

Nella categoria Primitivo la prima piazza è andata al “Genius” di Milleùna, la seconda ex aequo al “Primitivo di Manduria” di Attanasio ed al “Pezza della Chiesa” di Masseria Cicella, la terza, sempre ex aequo al “Primitivo di Manduria” di Attanasio ed all’ “11 Filari” di San Marzano.

Il Premio per la migliore etichetta è stato assegnato a “Gryfus” della Cantina di Ruvo di Puglia, mentre quello della Giuria è andato all’Azienda Agricola Giuliani, per l’interpretazione fedele ed appassionata dell’Aleatico Murgiano.

In limine alla cerimonia di premiazione è stato consegnato il Premio speciale Sommelier 2018 per l’AIS PUGLIA – Delegazione Murgia alla Sommelier Ivana Veneziani, reduce dal secondo piazzamento nel concorso nazionale “Bonaventura Maschio 2018” sui distillati.

Con il simbolico taglio del nastro all’interno dell’hangar ospitante i caccia Eurofighter, il numeroso parterre di ospiti e di cultori del prezioso nettare si è avventurato nella degustazione dei migliori vini dolci pugliesi, somministrati dai sommelier AIS, in un viaggio senza uguali anche fra le eccellenze gastronomiche della nostra regione, dai formaggi ai prodotti da forno ed ai rinomati lievitati, dal cioccolato ai confetti, dal miele ai liquori della tradizione.

La degustazione è stata anche enosolidale, grazie alla presenza dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla – Sezione di Bari, a cui l’AIS Murgia ha devoluto parte del ricavato della manifestazione, dell’Associazione Le Manitese e dei giovani partecipanti al corso per Sommelier Astemi.

Colorata di splendide scenografie natalizie e annaffiata da vini eccellenti, la serata si è ammantata del “life style” più ambito al mondo, quello mediterraneo, fatto di spensieratezza, di leggerezza, di vitalità, di riti sensoriali, di equilibrate indulgenze e di doverosi piaceri. Il tutto condito da una filosofia di base: non rinunciare a niente, ma senza esagerare, perché il solo vero fine è, sì, la ricerca del nostro intimo piacere, ma sempre con la giusta moderazione.

 

Giuseppe Bianco – Sommelier

Ufficio Stampa AIS Puglia – Delegazione Murgia